Fare il Capobranco è facile.

Se il più forte, il più giovane e magari anche il più intelligente. Imponi il tuo volere senza troppi “Se” e troppi “Ma”, ciò che dici è legge. I tuoi gregari ti rispetteranno e faranno ciò che dici per paura delle conseguenze. Siano esse fisiche, mentali o lavorative.

            Credits Dino Paravano

Fare il Gregario è altrettanto facile.

Non hai molto spirito d’iniziativa. Apri gli occhi e c’è qualcuno che ti dice cosa fare, come farlo e quando farlo. Sei felice. Non devi sforzarti di programmare la tua giornata. Finisci i tuoi compiti e puoi permetterti di non far nient’altro, fin quando il tuo Capobranco non deciderà che c’è altro da fare e che devi essere tu a farlo.

Facile la vita degli animali. Bianco o Nero. Capobranco o Gregario.

Per gli uomini le cose si complicano, chi studia e sa di ciò che parla dice che la costruzione sociale che ricalca le esigenze intellettuali dell’uomo è il Gruppo. L’uomo si distingue dagli animali grazie alla sua coscienza, alla sua ragione. Avrei qualcosa da ridire, conosco scimmie più intelligenti di certa gente. Sorvoliamo.

Quindi per realizzare i miei progetti ho bisogno di creare un gruppo?

Proviamoci, supponiamo che riesca a far innamorare gli altri della mia idea. Successone! Ho creato il mio gruppo, fantastico.

Ed ora?

Non è un branco, non ci sono gregari da comandare a bacchetta.

Come si fa a gestirlo? Come creare una macchina che funzioni bene anche senza uno stressante controllo continuo?

Tante domande, poche certezze. L’unica cosa certa è che se chi fa parte del tuo gruppo si è innamorato della tua idea sarà ben felice di lavorare anche senza uno stressante controllo. Rimane necessario dare le giuste direttive, i giusti input che aiutino i componenti del gruppo a lavorare in armonia e perseguendo un unico scopo. 

Bisogna lavorare come Capogruppo. 

Aiuta chi lavora con te, gestisci i vari contributi, cerca di far muovere tutti all’unisono, seguendo lo stesso ritmo: Quello che avete deciso Insieme.

Troppe cose. Tutto troppo difficile. Perché non molli tutto e decidi di lavorare da solo ad un grande progetto? Uno di quelli che prevedono la presenza di più professionalità.

La risposta è semplice, scritta in natura. Basta guardare i Leoni Solitari, hanno solo il 15% di possibilità di successo durante la caccia, il gruppo fa salire questa probabilità al 50%.